La storia

 

L’unione di due famiglie, Trecci e Tombesi porta un grande patrimonio terriero, si tratta di ben 14 poderi situati nel miglior territorio di Montepulciano, si ricordano gli Apostoli la grande costruzione ai piedi della città ancora oggi rimasta intatta, nato come convento Francescano resta l’antica cappella a ricordarlo, Zoccoli un tempo convento con all’interno le grandi ceramiche dei della Robbia oggi conservate al museo Poliziano, gran parte delle proprietà di Valardegna terreni ricchi di Vigne ed Olivi, la proprietà di San Bartolomeo con la chiesa omonima, i poderi della Pera e Perina e la bellissima Villa di campagna della famiglia oggi proprietà privata e restaurata con sapiente maestria.

Luoghi incantati, con una vista che si perde all’orizzonte tra colline e campi coltivati che rendono la Toscana e la provincia di Siena famose nel mondo. Il territorio è rimasto immutato nei secoli, le coltivazioni le stesse da sempre, i colori cambiano nelle varie stagioni ed ogni periodo dell’anno offre uno spettacolo diverso, la tradizione ha poi conservato le ricorrenze e le feste contadine che contribuiscono a rinnovare la memoria di secoli.

Chi nasce in questi luoghi, anche se varca l’oceano, mantiene indelebile il colore dei tramonti, continua a sentire i profumi della campagna nelle varie stagioni, i prati a primavera, le ginestre a Maggio, l’uva a Settembre e la terra lavorata prima della semina, un patrimonio genetico, una nostalgia che prende e che riporta in queste terre. Vivere anche un solo giorno a Palazzo Tombesi vi farà partecipi di queste sensazioni regalandovi emozioni nuove.

Social network


Link

Social network

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
OK